Professionalità, competenza e competitività dei nostri servizi
Professionalità, competenza e competitività dei nostri servizi
Professionalità, competenza e competitività dei nostri servizi
Vendita compressori e sistemi ad aria compressa
Professionalità, competenza e competitività dei nostri servizi
Assistenza compressori e sistemi ad aria compressa
Professionalità, competenza e competitività dei nostri servizi
Noleggio Operativo Compressori
Professionalità, competenza e competitività dei nostri servizi
05
febbraio, 2020
Nuovo regolamento FGAS: facciamo chiarezza!
Con l’entrata in vigore del Dpr 146/2018 sono emersi svariati dubbi sui comportamenti che le aziende sono chiamate a tenere per rispettare le richieste della normativa. La normativa è complessa, ma le azioni che essa stabilisce si possono riassumere e schematizzare con facilità. Facciamo allora un po’ di chiarezza.

Regolamento di esecuzione del regolamento (UE) n.517/2014 sui gas fluorurati a effetto serra F-GAS: facciamo un po’ di chiarezza.

 

Con l’entrata in vigore del Dpr 146/2018 sono emersi svariati dubbi sui comportamenti che le aziende sono chiamate a tenere per rispettare le richieste della normativa. La normativa è complessa, ma le azioni che essa stabilisce si possono riassumere e schematizzare con facilità. Facciamo allora un po’ di chiarezza.

 

  1. Tutte le apparecchiature nuove non ermeticamente sigillate vanno registrate

Il D.P.R. 146/2018 stabilisce che tutte le macchine contenenti gas a effetto serra non ermeticamente sigillate devono essere registrate presso una banca dati F-gas.

Da quando? Dal 25 settembre 2019.

Chi se ne deve occupare? La registrazione è in carico al venditore o all’installatore, che – lo ricordiamo – deve essere certificato.

 

  1. Verifiche periodiche obbligatorie

La normativa stabilisce l’obbligo di periodica verifica per:

  • tutte le apparecchiature con circuito di gas refrigerante non ermeticamente sigillato con una carica di gas maggiore o uguale a 5 tonnellate di CO2 equivalente;
  • tutte le apparecchiature con circuito di gas refrigerante ermeticamente sigillato con una carica di gas maggiore o uguale a 10 tonnellate di CO2 equivalente.

La legge stabilisce anche tempi dei controlli: almeno ogni 12 mesi, 24 mesi se è in funzione un sistema automatico di rilevamento delle perdite.

 

  1. Registrazione degli interventi di controllo

Tutti gli interventi di controllo delle perdite, di manutenzione, riparazione o smantellamento effettuate su tali apparecchiature devono essere registrate.

Chi se ne deve occupare? Sempre l’operatore certificato.

 

  1. Obblighi per l’utilizzatore finale

Il solo obbligo in capo all’utilizzatore finale è quello di incaricare soltanto operatori ed aziende certificate F-Gas per lo svolgimento delle attività descritte sopra.

 

L’ATTIVITÀ DI BARAGHINI COMPRESSORI: COSA GIÀ FACCIAMO PER VOI

Con la certificazione ottenuta nell’aprile del 2016, siamo stati la prima azienda del settore in Romagna ad essersi messa in regola e ad attivarsi in campo F-GAS. E fino a Natale 2019 siamo stati gli unici ad esserlo.

Nel nostro organico lavora solo personale dipendente con certificazione F-Gas, in continua formazione.

 

  1. Contratti e controlli

I contratti di assistenza Baraghini sono stipulati in base alle oggettive necessità del cliente e contemplano, già dal 2016 tutti i controlli da effettuare sulle apparecchiature: obbligatori e non. In particolare, i controlli non obbligatori su essiccatori e chiller a circuito frigorifero prevedono attività di ordinaria manutenzione come:

  • verifica punto di rugiada
  • verifica di normale funzionamento scaricatori di condensa
  • verifica eventuali perdite gas refrigerante
  • pulizia radiatore gas caldo
  • verifica letture degli strumenti di misura
  • verifica di normale funzionamento ventole di raffreddamento
  • verifica di normale funzionamento compressore frigorifero.

Inoltre, dall’aprile del 2016, i contratti Baraghini Compressori contemplano i controlli diventati obbligatori nel 2019.

 

  1. Targhette

Le targhette dati delle macchine, come previsto dalla legge, riportano se il circuito è ermeticamente sigillato o meno, e tipologia e quantitativo di gas refrigerante contenuto.

 

  1. Libretto e registrazioni telematiche

Il libretto d’impianto cartaceo, che è sempre stato gestito da noi fino ad ora laddove fosse obbligatorio, dal 25/09/2019 non ha più valore legale, ma dovrà essere conservato per almeno 5 anni. Oggi, le stesse registrazioni vengono direttamente trasmesse soltanto alla banca dati telematica, come stabilito dalla legge.

 

  1. Costi aggiuntivi

Nessuno. Poiché questi servizi erano già contemplati nei contratti Baraghini Compressori, l’introduzione del nuovo regolamento non comporta ai nostri assistiti nessun costo aggiuntivo. Stesso prezzo, massima affidabilità, rispetto della legge e dell’ambiente. Come sempre.

Ci siamo adeguati per primi per offrirti nel pacchetto assistenza il servizio più completo possibile.

Perché la tua fiducia è un valore per noi, da coltivare nel tempo.

Documenti allegati
INFORMATIVA TECNICA F-GAS.pdf
News Recenti
21-04-2020 Inverter Si o Inverter No? Compressori a vite a Inverter, quando occorrono realmente? Leggi tutto
25-03-2020 SOFFIANTI AD ARIA Servizio di assistenza, riparazione, revisione e vendita di soffianti ad aria. Leggi tutto
24-03-2020 SERVIZIO ESSENZIALE Continuiamo tutti uniti. Leggi tutto
24-03-2020 Baraghini Compressori srl, Ateco 43.29.09 Al servizio di tutti. Leggi tutto